rileggo

“Il Bambino con il pigiama a righe”

In Cinema on luglio 28, 2009 at 3:37 pm

posterAbbiamo visto mille film sull’olocausto e penso che il pubblico possa anche dire basta non ne posso più. Ma se i risultati sono come quest’ultima pellicola allora possiamo ancora tuffarci in questo periodo buio della storia dell’uomo. Come riferimento sicuramente c’è “La vita è bella” di Roberto Benigni non solo per la presenza di teneri bambini ma anche per il modo alternativo di rappresentare una guerra senza ragioni e senza scrupoli. Film toccante e crudo, film da vedere e soprattutto far vedere….

Genere: drammatico

Regia: Mark Herman

Tratto: da romanzo omonimo di John Boyne

N.b. Il romanzo lo trovate al 50% a Rileggo.

Voto: 7,5

Annunci
  1. Dato l’argomento era facile cadere nel patetico e nel retorico: abilmente il film evita la trappola.
    Una vicenda che ha qualcosa di assurdo e di improbabile ma il regista-sceneggiatore Mark Herman è talmente bravo che tutto sembra credibile e plausibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: