rileggo

Un Sì deciso a Trento alla legalizzazione e tassazione della prostituzione

In Eventi on giugno 3, 2011 at 8:30 pm

Appena entrati in Sala Depero gli ospiti del primo incontro di “pro & contro” al Festival dell’Economia di Trento intitolato: “Bisogna legalizzare e tassare la prostituzione? “, in cui si sono trovate a confronto Francesca Bettio, docente alla Facoltà di economia di Siena, che incarnava la parte a favore della legalizzazione e Oria Gargano, presidente della cooperativa sociale Be free, che esponeva le ragioni del no, sono stati chiamati a rispondere con apparecchiatura elettronica a questa domanda. Il 77% in sala si e’ mostrato a favore della legalizzazione, il 13% contrario e un 10% si dichiara indeciso. Alla fine del dibattito tra le due donne c’è stata una seconda votazione e i sì alla legalizzazione-regolarizzazione hanno prevalso comunque in maniera netta: 69%, contro un 20% di contrari e un 10% di indecisi.

In Europa lo stato della legislazione in merito alla prostituzione non e’ assolutamente omogeneo, in quanto esistono stati in cui questa e’ illegale e altri invece dove e’ lecita, ma tra quest’ultimi, in alcuni e’ regolamentata, come in Olanda, Germania, Austria, Svizzera, Grecia, Ungheria e Lettonia, e una maggioranza nei quali non e’ regolamentata, tra cui l’Italia e la Città del Vaticano.

Nel nostro ordinamento la prostituzione è quindi consentita, ma non regolata, ed è punito il suo sfruttamento e oggi ad alimentare il “mercato del sesso” in Italia sono soprattutto donne straniere, immigrate, costrette all’illegalità e condannate ad uno sfruttamento che nemmeno la più ampia legalizzazione potrebbe probabilmente sconfiggere. Agli estremi in Europa rispetto a questa tematica vi sono il modello tedesco dove la prostituzione (se scelta da chi la pratica) è un lavoro, con diritti, tutele e obblighi; e quello svedese, nel quale la prostituzione è equiparata a violenza e i clienti del mercato del sesso vengono puniti.

Nell’est europeo, invece, la prostituzione e’ illegale, ma chi viene punito e criminalizzato e’ chi si prostituisce. “E’ incredibile come per un fenomeno globalizzato come la prostituzione e in uno spazio cosi piccolo come può essere la sola Europa, proliferino una molteplicità di legislazioni”, ha affermato Roberta Carlini, coordinatrice del dibattito.

Un dibattito con tante domande e molte risposte tra le due donne ha snocciolato i pro e i contro del fenomeno della prostituzione toccando aspetti economici ed etico/morali, ma alla fine c’è stata una seconda votazione in sala e i sì alla legalizzazione-regolarizzazione hanno prevalso comunque in maniera netta: 69%, contro un 20% di contrari e un 10% di indecisi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: