rileggo

Posts Tagged ‘Anathema’

Dream Theater aprite le porte del castello dei Sogni!!!!!

In Eventi, Musica on luglio 2, 2011 at 12:29 pm

Incredibile serata di rock di qualita’ quella che ci aspetta martedi’ 5 luglio al castello Scaligero di Villafranca.

Apriranno le note i magnifici Anathema,  le loro sonorita’ rock  d’origine death metal, ormai assomigliano sempre più ad un’onda psicadelica contaminata dal sound degli amici  Porcupine Tree. Intensi e passionali in un’ora ci ofriranno un sunto del loro immenso patrimanio musicale.

Si proseguira’ con i teutonici Gamma Ray alfieri del power metal made in Germany, il loro leader Kai Hansen  ex-chittarista degli Helloween, ci investira’ con dosi massice di  metallo, cavalcate epiche e tanta potenza sonora che animeranno sicuramente il pogo sotto il palco.

E per la prima volta senza il leader batterista fondatore  partirà un nuovo tour della band metal progressive per ecellenza, gli immensi Dream Theater.  In uscita il nuovo album che sicuramente non egualierà la bellezza di  “Images and Words” ed “Awake” ma si farà come sempre valere, la classe non è acqua!!!!!

Quindi non ci resta che gustarci questa splendida serata in un ambientazione eccezionale come il castello Scaligero che la musica regni su tutti voi!!!!

Annunci

Anathema sette anni dopo!!!!!

In Musica on luglio 27, 2010 at 3:34 pm

Una lunga attesa parzialmete sopita con l’acustico “Hindsight” (2008).  L’ultimo album studio degli Anathema risaliva al lontano 2003 quando le note malinconiche e decadenti di “A Natural Disaster” ci avevano travolto ed ipnotizzato.  “We’re here becuse we’re here” fin dalla sua copertina ci presenta la band di Liverpool più aperta e solare, più incline alla speranza e alla voglia di vivere. Un lungo tour di spalla ai Porcupine Tree ci fa capire molto sull’evoluzione della loro musica anche perchè Steven Wilson (anima dei porcospini) ha mixsato l’intero disco.

Impossibile citare una sola canzone questo è un viaggio che deve essere percorso seguendo con attenzione tutti i solchi del vinile, distante è il metal-doom delle origini sostituito dal sound spaziale e dilatato di pinkfloydiana memoria.

Un disco da avere e assorbire nota dopo nota, un piccolo capolavoro che verrà ricordato per lungo tempo.

Voto: 8

Il Consiglio: Vederli dal vivo!!!!!!

Antimatter “Leaving Eden”

In Musica on giugno 18, 2009 at 9:45 am

antimatterCome non innamorarsi di un disco degli Antimatter questo è il problema. Il loro suono primordiale ricorda a volte la magia degli ultimi Anathema a volte il sound ancestrale dei Dead Can Dance. Si sfiora soltanto appena il metal con qualche accelerazione per poi buttarsi in un pentagramma liquido quasi psicadelico dove riemerge solo la melodia. E’ proprio questa la carta vincete dei loro album, la melodia, sempre presente che ti cattura e ti stringe in una morsa inesorabile. Un album da ascoltare fino alla noia!!!!!

Voto: 9

Il Consiglio: Comprare tutta la loro discografia!!!!

Il Difetto: Sono come una droga.