rileggo

Posts Tagged ‘isola’

Fiume che non c’è: 4a edizione – L’isola!

In Amici di Rileggo, Appuntamenti da non perdere, Eventi on aprile 26, 2012 at 4:38 pm

Il Fiume che non c’è è la festa del quartiere di San Martino, in cui una rete di collaborazioni fra le realtà del quartiere riempie di iniziative e di vita le strade e le piazzette intorno a via San Martino.

Quest’anno la festa abbraccia il tema dell’isolá! La giornata di festa – prevista per sabato 5 maggio 2012 – inizia nel pomeriggio con l’animazione dedicata ai bambini (giochi, spettacoli e merenda), le iniziative culturali e le attività artistiche fra cui un concorso di pittura a tema (dalle 10.00). Dal tardo pomeriggio i ristoratori di San Martino “invaderanno” la strada, sarà possibile assaggiare specialità di cucine diverse, dai tipici piatti trentini fino alla cucina straniera, nel pieno rispetto delle diverse identità del quartiere. La sera, a partire dalle 20, apriranno le “isole“, dislocate nel quartiere in cui si esibiranno artisti locali e di fuori regione. La festa si concluderà intorno alle 24.

Locandina e Programma

L’antico Borgo di San Martino

In Amici di Rileggo on agosto 3, 2009 at 12:22 pm

S14bIl Borgo di San Martino è uno dei quartieri più antichi e pittoreschi della Città di Trento. Fino a metà dell’800, San Martino era porto e isola, stretto tra l’Adige (il fiume, prima di essere deviato occupava l’attuale via Manzoni) e le rupi della Cervara (sas del Bon). Verso nord era difeso da un antemurale e dal fossato della Malvasia.

A guardia del porto fluviale, dei cantieri, delle zattere, dei barconi e del Dazio c’era la porta che prendeva il nome dal Santo patrono del borgo. La porta urbica di San Martino era difesa dalla Torre Verde, che prende il nome dal colore delle maioliche che ricorrono il singolare tetto a cuspide gotica, alla quale andava a saldarsi la cortina murale e si apriva sul borgo per il quale passava la grande e frequentatissima via di Germania (la strada che si dirigeva a nord, lungo l’attuale via San Martino).
Leggi il seguito di questo post »